Fonseca: "Roma, sono cresciuto. Io alla Fiorentina? Non posso parlare"

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Un pari quasi insperato per la Roma, andata sotto 2-0 in casa dello Spezia, ma che vuol dire Conference League. Nella sua ultima gara in panchina Paulo Fonseca lascia il giallorosso centrando l'obiettivo minimo europeo: una gara, quella del "Picco", che il tecnico portoghese ha commentato così ai microfoni di Sky Sport.

L'ultima Roma della stagione | Gabriele Maltinti/Getty Images
L'ultima Roma della stagione | Gabriele Maltinti/Getty Images

La partita?
Nel primo tempo non abbiamo fatto nulla, l’ho detto ai ragazzi all’intervallo. Nella ripresa abbiamo segnato due gol che sono stati importanti per noi” si legge su Vocegiallorossa.it.

Qual è la cosa che ha imparato di più?
Ho imparato molte cose, sono state due stagioni importanti per me e per il mio futuro, è stato un grande piacere allenare la Roma. Sono cresciuto molto, non è facile per un allenatore estero allenare in Italia”.

Rimarrà in Italia?
“Potrei restare, andare all’estero, rimanere fuori un anno, vediamo settimana prossima”.

Futuro alla Fiorentina?
“Non lo so”.

Segui 90min su Instagram.