Fonseca: "Smalling sarà titolare. Covid? Fiducia nelle autorità"

Adx
·1 minuto per la lettura

Roma, 28 ott. (askanews) - Dopo la vittoria all'esordio in Europa League contro lo Young Boys la Roma affronta nella seconda giornata del girone A il Cska Sofia. Una vittoria metterebbe una seria ipoteca sulla qualificazione. I giallorossi contro i bulgari avranno nuovamente a disposizione Chris Smalling, recuperato dopo l'infortunio al ginocchio che lo ha tenuto fuori in queste prime uscite. "Smalling è un giocatore importante per noi - afferma Paulo Fonseca in conferenza stampa - ma non ha una relazione diretta con la prestazione difensiva della squadra. Quando si prende gol non si può parlare solo dei difensori. I tre ragazzi che hanno giocato finora hanno sempre fatto bene". Poi si toglie un sassolino dalla scarpa quando gli si fa notare che Roma e Milan sono le squadre che hanno fatto più punti ultimamente ma la critica è ingenerosa nei suoi confronti. "La risposta - dice - sta nella domanda per me. Io sono solo focalizzato solo sul mio lavoro". Contro il Cska "sarà importante avere l'atteggiamento giusto. Non è vero che non sono stati continui nelle ultime partite, hanno vinto fuori casa con il Basilea e questo non bisogna dimenticarlo. Sono una squadra forte fisicamente. Non so cosa succederà, hanno cambiato allenatore in settimana. Ho visto una squadra con molti punti positivi, quindi dovremo avere concentrazione e il giusto atteggiamento per non dare loro fiducia". Infine una riflessione sul covid s sull'opportunità di giocare tante partite: "La situazione è complicata, penso che le squadre sono molto rigorose in questo momento. Io ho fiducia nelle autorità. Spero che non cambierà niente, per un campionato più equo penso che sia meglio che le cose rimangano così. Ma sono sicuro che le autorità prenderanno le decisioni migliori per il calcio"