Fontana: Giochi Milano-Cortina saranno sostenibili e accessibili

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 9 mag. (askanews) - La Regione Lombardia ha messo in campo "circa 575 milioni di investimenti per le opere infrastrutturali e della mobilità e per gli impianti sportivi" dei Giochi olimpici invernali di Milano Cortina 2026, un "progetto olimpico e paralimpico" che "si basa sui principi della sostenibilità, della flessibilità e dell'accessibilità". Lo ha evidenziato in una nota il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, che oggi ha illustrato i progetti e le opportunità delle Olimpiadi invernali 2026 in Valtellina ai rappresentanti del territorio nella prima di due giornate, oggi a Sondrio domani a Bormio, organizzata insieme alla Fondazione-Cortina 2026.

Al primo appuntamento hanno preso parte nel pomeriggio, nella sede della Provincia di Sondrio, il presidente della Regione Lombardia; l'assessore regionale a Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni; il sottosegretario allo Sport e Grandi eventi, e il presidente della Fondazione Milano-Cortina 2026 e del Coni Giovanni Malagò. Insieme hanno evidenziato l'importanza degli investimenti già decisi e le diverse opportunità offerte alle aree che ospiteranno i Giochi olimpici, anche nel dopo 2026.

"Ci poniamo obiettivi significativi - ha aggiunto Fontana - a partire dall'indotto occupazionale, per arrivare al potenziamento dei territori con particolare attenzione al turismo, al commercio, alla valorizzazione delle peculiarità culturali ed enogastronomiche delle nostre aree geografiche". Il presidente della Regione Lombardia ha quindi evidenziato che, a suo parere, grazie alle Olimpiadi non solo l'asse Milano-Valtellina godrà dei benefici dell'evento olimpico, ma tutta la Lombardia potrà contare su ricadute importanti in termini infrastrutturali ed economici.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli