Formula E: le Gen3 con ricarica rapida in 30" per fare i pit stop

Giacomo Rauli

La Formula E è una serie del motorsport che guarda al futuro. Dopo aver fatto esordire nella passata stagione le monoposto Gen2, la categoria "full electric" della FIA pensa già alla monoposto che andrà a sostituire l'attuale.

Stiamo parlando della Gen3, che sarà disegnata dai regolamenti che entreranno in vigore dalla stagione 2022/2023 e rimarranno costanti sino al termine del 2024/2025.

Recentemente il vertice della serie ha rilasciato un tender per il triennio legato al telaio, alle batterie e al fornitore di pneumatici per la prossima generazione di monoposto.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Il vincitore del tender legato al telaio dovrà sottostare all'idea che la nuova struttura sia completamente rivoluzionata, sia per quanto riguarda il peso che le dimensioni rispetto a quello attuale.

Nuove dimensioni

Il nuovo telaio dovrà essere ridotto. Le monoposto passeranno dall'essere lunghe 5160 millimetri a 5000, così come saranno più strette di 70 mm, passando da 1770 mm a 1700. Significativa anche la riduzione del peso complessivo che sarà diminuito di 120 chili, passando da 900 a 780.

Esistono inoltre 2 piani per la potenza dei propulsori elettrici. Il primo di questi prevede che la potenza massima in gara sarà di 300 kW e 350 kW con l'attack mode o il fanboost attivato. In Qualifica la potenza sarà fissa a 350 kW.

Nel secondo, invece, la potenza massima in gara sarebbe di 250 kW e di 300 con l'attack mode o il fanboost attivati, così come in Qualifica.

Pit stop, ricarica rapida

Il documento del tender spiega che le monoposto Gen3 dovranno essere capaci di essere ricaricate completamente in 45 minuti, ma dovranno avere ancora la capacità di poter garantire una ricarica rapida che si effettuerà in 30".

Non è ancora chiaro se la ricarica rapida consentirà di ricaricare completamente le batterie. Questo però comporterà in un cambiamento sostanziale del regolamento sportivo, perché dovranno essere permessi pit stop per la ricarica rapida delle batterie.

Ruote scoperte, Halo confermato

Le monoposto Gen3 torneranno ad avere le ruote scoperte e avranno l'abitacolo ancora scoperto, ma protetto con l'Halo. Le monoposto saranno a trazione posteriore con il powertrain posto alle spalle del pilota.

Il motore anteriore sarà invece uguale per tutte le monoposto e avrà esclusiva funzione di generatore.

Per quanto riguarda le gomme, dovranno essere compatibili per tutte le condizioni atmosferiche in cui è consentito correre, fornendo un ottimo controllo della monoposto in tutte le condizioni e fornendo la minor resistenza di rotolamento.

I cerchioni che dovranno essere equipaggiati alle gomme, dovranno essere di dimensioni tra i 18" (come quelli attuali) e i 20". Da segnalare inoltre che i test privati per i team Costruttori saranno ridotti a 13 giorni per stagione.

Potrebbe interessarti anche...