Foseca lancia la sua Roma: "Dobbiamo credere nella Champions"

Goal.com
Il tecnico della Roma, Paulo Fonseca, commenta la vittoria ottenuta contro il Cagliari: “Bella prova, ma non dovevamo soffrire così”.
Il tecnico della Roma, Paulo Fonseca, commenta la vittoria ottenuta contro il Cagliari: “Bella prova, ma non dovevamo soffrire così”.

Serviva una vittoria alla Roma per provare a tenere la scia dell’Atalanta e per rispondere alla vittoria ottenuta dal Napoli sabato sera contro il Torino e la vittoria è arrivata sul campo di un Cagliari in crisi di risultati e al termine di 90’ che hanno regalato goal ed emozioni.

Paulo Fonseca, parlando ai microfoni di Sky dopo il 4-3 maturato alla Sardegna Arena, ha commentato la prova della sua squadra e di un ritrovato Kalinic.

“Abbiamo deciso di cambiare cinque giocatori perché eravamo molto stanchi e Dzeko era il più stanco in assoluto. Kalinic si stava allenando bene ed ha giocato. La sua è stata una buona partita, così come è stata buona quella dei suoi compagni”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

La Roma avrebbe potuto chiudere la pratica con meno patemi.

“Non dobbiamo soffrire così. La nostra è stata una prova buonissima e abbiamo avuto diverse occasioni per chiudere prima il discorso. Oggi non vincere non sarebbe stato giusto”.

I giallorossi si stanno godendo l’ottimo momento di forma di Mkhitaryan.

“Non so come sarebbe stata la classifica se lo avessimo avuto sempre a disposizione, ma oggi ha giocato una bellissima partita e sta continuando a migliorare. E’ un giocatore importante per noi. Problemi di abbondanza quando tornerà Pellegrini? E’ bello avere questi problemi”.

Fonseca continua a credere nel quarto posto, nonostante l’Atalanta stia viaggiando a ritmi elevatissimi.

“Conosciamo le qualità dell’Atalanta, è una squadra molto forte dal punto di vista offensivo e sta vivendo un ottimo momento. Noi vogliamo lottare fino alla fine per provare a prenderci il quarto posto. Dobbiamo crederci”.

Anche l’Europa League può rappresentare una porta per la Champions.

“Non è giusto parlarne adesso. Prima c’è da battere il Siviglia che è molto forte e poi dovremo pensare ad una partita alla volta. Siamo attesi da un turno molto difficile e non è giusto pensare ad una possibile finale in questo momento. Concentriamoci solo sul presente”.

Secondo il tecnico della Roma, la corsa per il quarto posto comprende anche altre squadre.

“Il Napoli ha vinto le ultime partite e sta tornando ed anche il Milan è forte e può rientrare in corsa”.

Potrebbe interessarti anche...