Frattura in Lega Serie A, nessun accordo fra le big e le medio-piccole

Il Real Madrid pensa ad Adriano Galliani dopo l'addio al Milan: ma l'ex amministratore delegato rossonero ha rifiutato l'offerta di Florentino Perez.

Non è un bel momento per la Lega Serie A: la frattura tra le big e le società medio-piccole continua a farsi sentire anche dopo l'ultima assemblea elettiva: la quinta puntata è durata quasi tre ore ma non sono stati trovati ulteriori accordi.

Lavori dunque sospesi e nuovamente rinviati al prossimo 13 aprile dopo la frattura della settimana scorsa. Non ci sono ancora accordi tra le parti per quanto riguarda la riforma dello statuto sulla futura governance, che dovrà essere definita prima di rinnovare le cariche. 


L'unico punto che ha trovato tutti d'accordo riguarda le linee-guida per la vendita dei diritti tv del triennio 2018-2021. All'uscita dell'assemblea l'amministratore delegato del Milan Adriano Galliani non ha fornito ulteriori informazioni sull'inizio del prossimo campionato: "Serie A il 13 agosto? Non ne abbiamo parlato, vediamo... Donnarumma in Nazionale? Siamo contenti, come potremmo non esserlo... ".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità