Fumata bianca arrivata, Dybala-Juventus fino al 2021: annuncio a giorni

Smaltito il problema alla caviglia rimediato contro il Pescara, Paulo Dybala si è allenato assieme ai compagni: "Contro il Barcellona al 100%".

Dopo una lunga attesa, ecco la notizia tanto aspettata dai tifosi della Vecchia Signora: Paulo Dybala e la Juventus assieme fino al 2021; annuncio nei prossimi giorni. Contratto ritoccato, circa sette milioni netti a stagione, ingaggio da top player per un fuoriclasse cristallino fresco di prestazione memorabile con il Barcellona. In corso Galileo Ferraris hanno dunque voluto blindare colui che, a suon di giocate e prestazioni decisive, avrà il compito di trascinare i suoi compagni alla conquista della Champions League.

Se vuoi trionfare nell'Europa che conta, uno come il 23enne di Laguna Larga devi cercare di trattenerlo il più possibile. E, giustappunto, questa è la missione della Juventus. Nell'arco delle varie sessioni di mercato non sarà semplice chiudere la porta a tripla mandata, quanto accaduto recentemente con Paul Pogba dimostra come il concetto di incedibilità non sia più d'attualità, specie in un mercato proiettato al guadagno come obiettivo base. Detto questo, concetto ribadito in più riprese dall'a.d. Beppe Marotta, la Juventus non è una società venditrice. Anzi, a Vinovo l'intenzione è quella di ampliare il parco campioni.

Dybala, alla sua seconda stagione in bianconero, ha già ampiamente dimostrato di essere un mostro sacro. E, valutando la carta d'identità verdissima, i margini di crescita non mancano. Assolutamente. Nel nuovo sistema di gioco, inoltre, la Joya può ulteriormente innalzare il tasso qualitativo della coralità bianconera: movimenti senza palla, scambi, velocità d'esecuzione, assist e goal. Tutto quello che serve per studiare da numero uno al mondo.

Massimiliano Allegri, amante della tecnica e del calcio organizzato, nel suo 4-2-3-1 affida a Dybala un ruolo da protagonista totale. In linea teorica, all'ex giocatore del Palermo toccherebbe la parte centrale della zona offensiva. In realtà, il numero ventuno bianconero fa di tutto e di più. Nessun movimento statico, interscambiabilità di ruoli e spettacolo garantito. Per informazioni più dettagliate rivolgersi a Ter Stegen.

Nessuna telenovela, solo massima chiarezza per proseguire assieme – a lungo – con reciproca soddisfazione. In questo modo bisogna interpretare il dialogo che ha portato al nuovo accordo. Prematuro, al momento, ipotizzare la Joya con la mitica numero 10. Di certo, e non potrebbe essere altrimenti considerando il valore del profilo, la Juventus vuole fare diventare Dybala un simbolo totale: in campo e fuori.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità