Furia Gasperini: 'Il gol del 2-2 era regolare, l'arbitro parla di un tocco di Palomino che non c'è'

·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Gian Piero Gasperini
    Allenatore di calcio ed ex calciatore italiano

L'allenatore dell'Atalanta Gian Piero Gasperini tuona contro l'operato dell'arbitro Irrati e del Var Nasca per l'annullamento della possibile rete del 2-2, per una segnalazione di fuorigioco nei confronti di Palomino. Questa è la ricostruzione del tecnico nerazzurro a DAZN: "Questa roba qui va spiegata, senza nulla togliere alla Roma. Ci hanno dato una spiegazione che non esiste - che Palomino ha toccato il pallone - ma dalle immagini non si vede nulla di tutto questo. Hanno 26 telecamere sul campo, ci mostrassero una ripresa in cui si vede che è Palomino a colpire il pallone e non Cristante. Questa roba qui toglie credibilità, questa non c’entra niente. Non è che le immagini le cambi, dove la prende la palla Palomino, non lo tocca nemmeno, ma di che parliamo? Stiamo stravolgendo il regolamento, perché gli arbitri non parlano? Deve venire un giudice ufficiale e deve essere così sempre, questa qui è una roba che non sta in piedi. Altrimenti siamo sempre lì al giochino, se questo è fuorigioco per l'interferenza di Palomino ed è così per regolamento, spero che valga anche per tutte le altre volte".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli