Futuro al Milan, Montella non si sbilancia: "Ci dobbiamo conoscere"

Vincenzo Montella, durante la conferenza stampa del sabato, non si è sbilanciato sul suo futuro al Milan: "Non so cosa pensa la nuova proprietà".

Il futuro al Milan di Vincenzo Montella resta in bilico. Il tecnico rossonero infatti, durante la conferenza stampa pre-Palermo, ha preferito non sbilanciarsi troppo facendo capire che tutto dipenderà dal cambio di proprietà in atto.

Montella d'altronde, secondo quanto scrive 'La Repubblica', aspetta di capire cosa si aspettano i cinesi e quali siano gli obiettivi del nuovo Milan. Solo dopo deciderà se sposare il progetto o cambiare aria.

"Dobbiamo prima conoscerci con la nuova proprietà e parlare per capire cosa vogliamo uno dall’altro. Se ci fossero le condizioni sarei strafelice di restare. Ma io non so cosa si aspettano i nuovi dirigenti", ha ammesso Montella sabato.

La sensazione insomma è che le parti debbano ancora sedersi intorno a un tavolo per parlare del futuro, il tutto senza tralasciare del tutto l'ipotesi Roma che potrebbe puntare proprio su Montella se Spalletti lasciasse Trigoria al termine di questa stagione.

Nel caso in cui invece il Milan dovesse clamorosamente restare nelle mani di Berlusconi, come anticipato qualche giorno fa, l'addio di Montella sarebbe scontato dato che i rapporti tra l'attuale tecnico rossonero e il presidente sono ai minimi storici ormai da mesi.

A questo punto quindi non resta che aspettare ancora qualche giorno per capire se il closing previsto tra il 13 e il 14 aprile finalmente diventerà realtà. Il futuro di Montella sarà solo una logica conseguenza.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità