Gabry Ponte, fine dell'incubo: "La settimana peggiore della mia vita"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Dopo alcuni giorni di apprensione, con l’intervento al cuore perfettamente riuscito, Gabry Ponte può tornare a casa dai suoi cari. Ad annunciarlo è lo stesso disc jokey torinese che, al termine di una settimana surreale, ha tenuto a ringraziare tutti coloro i quali gli sono stati vicino nell’ultimo periofo.

“Oggi mi dimettono, e si conclude ufficialmente un capitolo che definirei senza troppi dubbi la settimana peggiore della mia vita. Me ne torno a casa ragazzi!! Ci sentiamo presto per un sacco di cose belle” il messaggio pubblicato su Instagram dal produttore discografico che poi ha rivolto un pensiero ai sanitari: “È lui che mi ha riparato il cuore. Lui e la sua equipe fanno cose incredibili ogni giorno”.

Per Ponte, operato al cuore per alcune complicazioni dovute ad una insufficienza mitralica severa, è l’ora del riposo prima di tornare sul palco a suonare e a far ballare gli appassionati, pandemia permettendo.