Totti a fine carriera? Hertha e Bayern passano già ai saluti: “Grazie mille”

Ai microfoni de 'Il Corriere dello Sport', Nesta racconta la sua storia, fra molti aneddoti e il dualismo con Totti: "Era già fortissimo a 8 anni".

"Una settimana fa sapevo che c'era già un accordo con la società sul fatto che questo fosse il suo ultimo anno da calciatore per poi diventare dirigente. Voglio guardare avanti e mi auguro che Francesco la prossima stagione sia il più possibile vicino a me".

Parole di Monchi, neo ds della Roma, che nella conferenza stampa di presentazione ha parlato - ovviamente - anche della questione relativa a Francesco Totti. Forse affrettando un po' troppo il suo prepensionamento, anche se la sensazione che questo sia davvero l'ultimo anno da calciatore del capitano giallorosso si fa sempre più concreta ogni settimana che passa.

Dichiarazioni che alcuni media hanno interpretato come una conferma assoluta del fatto che nella prossima stagione Totti ricoprirà il ruolo di dirigente della Roma. E così, qualcuno in Germania ha già tirato fuori i fazzolettini per asciugare le prime lacrime di commozione.

"Grazie mille, Totti", ha scritto l'Hertha Berlino sul proprio profilo Twitter. Un saluto con cui di fatto il club tedesco ha mandato in pensione la bandiera giallorossa, nonostante un annuncio ufficiale da parte dello stesso giocatore non sia naturalmente mai arrivato.

Messaggio analogo da parte del Bayern Monaco, che rende omaggio al capitano giallorosso tramite il proprio profilo 'Twitter': "Alla brillante carriera, il Capitano".


Domenica pomeriggio, giusto per confondere ancor più le idee, proprio Totti aveva contribuito a lasciare un alone di mistero al termine del match perso contro la Lazio: "Se questo è stato il mio ultimo derby? Io non ho detto nulla, lo dicono gli altri". Ecco, appunto.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità