Gagliardini, arriva anche il debutto con l'Italia: "Spero sia la prima di una lunga serie"

La seconda convocazione è quella giusta: il giovane Roberto Gagliardini esordisce con l'Italia, subentrando all'infortunato De Rossi al 37' di gioco.

Al minuto 37 del match tra Olanda ed Italia il cuore di Roberto Gagliardini avrà pompato una grande quantità di sangue. Il centrocampista, infatti, ha debuttato in Nazionale subentrando all'infortunato De Rossi.

Non di certo la circostanza migliore, ma di certo un grande merito per il mediano che, nel giro di pochi mesi, si è di fatto consacrato nel calcio che conta. Esordio che è arrivato alla seconda convocazione di Giampiero Ventura.

Il commissario tecnico degli 'Azzurri', invero, lo aveva già chiamato a Novembre, in sostituzione dell'infortunato Marchisio. Ma sia contro il Liechtenstein che contro la Germania non c'è stato spazio per lui.

Oggi, però, il sogno è diventato realtà. A coronamento di una crescita rapida che gli ha permesso prima di approdare in un top club come l'Inter e, quindi, di conquistare anche la fiducia del ct dell'Italia.

Questo il suo commento a fine partita ai microfoni di Rai Sport. "Sono molto contento di essere entrato in campo, anche se ovviamente mi dispiace per Daniele e spero che non sia nulla di grave. La mia intenzione è che questa sia la prima di una lunga serie di convocazioni. E' andato tutto molto velocemente, solamente un anno fa giocavo a Vicenza e adesso sono in nazionale. Penso che le cose siano andate abbastanza bene".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità