Gara contro la Reggina a rischio: Rieti nei guai, con due gare saltate sarà escluso

Campo di allenamento chiuso per bollette non pagate, stipendi non ancora arrivati: caos assoluto per il Rieti.
Campo di allenamento chiuso per bollette non pagate, stipendi non ancora arrivati: caos assoluto per il Rieti.

Il caos in casa Rieti continua. Il match contro la Vobonese si è giocato, ma ora è seriamente a rischio quello contro la Reggina del prossimo turno: una situazione già vista in altre società di Serie C in passato che ora colpisce la compagine reatina. A fortissimo rischio.

A ottobre c'era stato il passaggio di quote dal presidente Curci a Italdiesel: il primo ha poi inviato una diffida al gruppo lo scorso novembre, evidenziando come possa riprendere il controllo della società in caso di mancato pagamento di stipendi e ulteriori spese.

L'Aic e il calciatori del Rieti hanno rilasciato un comunicato:

"La maggior parte dei calciatori ancora oggi, nonostante formale messa in mora, non ha ricevuto il pagamento delle mensilità di luglio e agosto 2019 e nessun dipendente ha ancora ricevuto il pagamento della mensilità di settembre 2019... Appare evidente, pertanto, come la società versi oggi in una situazione di grave incertezza economica, lasciando poche speranze sulla possibilità di proseguire il campionato fino al termine della stagione. Per tali motivi l’Aic e i calciatori professionisti tesserati con la società F.C. Rieti S.r.l., dichiarano lo stato di agitazione e preannunciano, sin d’ora, lo sciopero per la giornata di domenica 17 novembre 2019, auspicando che la Società, posto il preavviso di sciopero, adempia al pagamento delle somme contrattualmente dovute per tutte le mensilità ad oggi maturate entro la giornata di venerdì, in modo così da evitare l’esercizio del diritto di sciopero".

La gara contro la Reggina difficilmente si giocherà, poi chissà: il Rieti si gioca la stagione fuori dal campo, i tifosi rimangono in attesa. Allibiti.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...