Gasperini e l'Europa: "L'Atalanta ha fatto il suo, Petagna si sbloccherà"

L'Atalanta ha ufficializzato il prolungamento contrattuale di Gian Piero Gasperini, che ha firmato fino al 2020 con opzione per un'altra stagione.

Dopo la pesante sconfitta contro l'Inter a San Siro, l'Atalanta aveva bisogno di tornare a vincere per non perdere ulteriormente terreno sulla corsa all'Europa. La sfida contro il Pescara era perfetta, almeno sulla carta, e così è stata trasformata anche sul campo, con una netta vittoria

Ai microfoni di 'Sky Sport', Gasperini ha parlato così: "Venivamo da una scoppola importante rimediata contro l'Inter, non era scontato vincere oggi, perché tutte le partite si devono giocare. Siamo stati bravi a comandarla dall'inizio alla fine. Adesso ricariciamo le pile con la sosta per le nazionali".

Poi l'allenatore dell'Atalanta ha parlato della corsa all'Europa: "Il nostro obiettivo era questo, andare alla sosta con una vittoria per continuare a crederci, abbiamo fatto il nostro. Record di punti dell'Atalanta? Non voglio parlare di questo, prima di cadere nuovamente come fatto contro l'Inter".

Infine una riflessione su Petagna, che anche oggi non ha trovato la rete: "Io sono contento del lavoro che fa ogni partita, è prezioso. Non voglio mettergli pressione per via del goal, sono momenti che gli attaccanti attraversano spesso. Arriverà anche il suo periodo". 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità