Gasperini ha preparato il fioretto: "Andiamo in Europa e ballo la Papu Dance"

L'Atalanta si lega a Gian Piero Gasperini anche per il futuro, dopo una stagione sorprendente. Manca solo la firma sul rinnovo per altri tre anni.

E’ una vigilia importante quella che si sta vivendo in casa Atalanta. La compagine nerazzurra infatti, ospiterà sabato il Sassuolo con l’obiettivo di mettere in cascina altri tre punti che la avvicinino ulteriormente ad una qualificazione europea.

Gian Piero Gasperini, parlando nella consueta conferenza stampa di presentazione del match, ha spiegato: “Siamo attesi da una partita importante ma sappiamo che tutte le prossime gare lo saranno. Veniamo da un turno positivo nel quale si sono registrati risultati a noi favorevoli e vincere contro il Sassuolo vorrebbe dire affrontare la Roma con un buon margine sulle avversarie”.

L’Atalanta è reduce dal 5-0 rifilato al Genoa a Marassi: “Questo è un gruppo mentalmente solido. Contro l’Inter abbiamo perso in malo modo ma poi abbiamo vinto largamente con il Genoa. Sappiamo che il Sassuolo ha avuto diversi problemi che non gli hanno consentito di ripetersi in questo campionato, il valore della squadra è però superiore ai punti che ha in classifica. Siamo arrivati ad un punto della stagione in cui ogni domenica ti riserva delle trappole, sarà dura per tutti”.

Gasperini ha dato qualche indicazione sulla formazione: “D’Alessandro è alle prese con un problema alla schiena e non ci sarà, anche Bastoni è out. Kurtic è recuperato ma non è ancora al top, lo valuterò meglio oggi. Chi tra Cristante e Grassi al posto di Kessié? Non lo dico”.

Infine un fioretto: “Se l’Atalanta riuscirà ad andare in Europa ballerò la Papu Dance sul cubo”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità