Gaston Pereiro al Cagliari: colpo ufficiale per i rossoblù

Goal.com
Trequartista e ala, Gaston Pereiro porta al Cagliari grande esperienza internazionale: in scadenza, è arrivato in Sardegna per tre milioni.
Trequartista e ala, Gaston Pereiro porta al Cagliari grande esperienza internazionale: in scadenza, è arrivato in Sardegna per tre milioni.

Un colpo costruito negli ultimi giorni di calciomercato, che potrebbe rappresentare un grande tesoro per il Cagliari di Maran. Dopo l'entusiasta approdo in città qualche giorno fa, finalmente i tifosi rossoblù abbracciano ufficialmente Gaston Pereiro, duttile uruguayano arrivato dal PSV.

scadenza con il PSV a giugno, Gaston Pereiro, ora a Cagliari in maniera definitiva. Trequartista, ma anche ala, porta in Sardegna la sua esperienza internazionale maturata in Champions League, Copa America e Copa Libertadores. Insomma, un'ottimo acquisto per Maran.

Gaston Pereiro, che nella scorsa annata aveva sfidato il nuovo compagno Nainggolan durante PSV-Inter di Champions, è stato pagato tre milioni. Un vero e proprio affare visto quanto mostrato dal giocatore uruguagio nelle passate stagioni. Maran ha per le mani la possibile sorpresa del 2020.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Per Gaston Pereiro contratto quadriennale fino a giugno 2024 e la possibilità di giocare già sabato nell'anticipo del 22esimo turno contro il Parma. Non partirà titolare, ma sarà nella squadra cagliaritana che giocherà contro i gialloblù per lo scontro diretto di Europa League.

Il classe 1994 è l'ennesimo giocatore uruguagio nella storia del Cagliari, il terzo di questa annata dopo Oliva e Nandez: Gaston Pereiro arriva nella città italiana che ha avuto più calciatori provenienti da tale terra sudamericana, dal fuoriclasse Francescoli a O'Neill, passando per Fonseca, Dario Silva e Diego Lopez.

Resta da capire in che posizione lo utilizzerà Maran, ma visto il modulo senza vere e proprie ali, sembra proprio che Gaston Pereiro sarà trequartista in quel di Cagliari. Il suo arrivo può aprire a due giocatori dietro all'unica punta Joao Pedro, o ad una rotazione con Nainggolan, altro uomo ovunque capace di giocare tranquillamente anche in qualità di interno.

Potrebbe interessarti anche...