Gattuso sui rinnovi in casa Napoli: "Spero firmino, più forti ce ne sono pochi"

Gattuso fa mea culpa per la situazione del Napoli, ma se la prende anche con la sfortuna: "Arriveranno momenti migliori".
Gattuso fa mea culpa per la situazione del Napoli, ma se la prende anche con la sfortuna: "Arriveranno momenti migliori".

Dopo il ko al debutto in panchina contro il Parma, Gennaro Gattuso ci riprova. Secondo esame al timone del Napoli in casa del Sassuolo, per il posticipo domenicale della diciassettesima giornata di Serie A.

Il tecnico azzurro, alla vigilia del match di Reggio Emilia, ha preso la parola in conferenza stampa.

"La squadra si è consegnata a me e al mio staff, vedo grandissima disponibilità. Stiamo lavorando molto forte e sta facendo quello che chiedo, stiamo facendo qualcosa di diverso. Dobbiamo tornare a fare quello che è stato fatto per tantissimo tempo".

"Per 18 mesi ha giocato con un altro modulo, voglio serietà e li ringrazio per la disponibilità. Non è facile quando per tanti anni sei abituato a stare lassù, dobbiamo continuare su questa strada perchè abbiamo tutto per uscirne".

"Ho sentito di ultima spiaggia, ma nel calcio e nello sport non esiste. Dobbiamo stare sul pezzo e recuperare mentalmente i giocatori, le prove con Liverpool e Salisburgo non sono di anni fa... Bisogna liberarsi e giocare e divertirsi".

"Le multe? E' sicuramente stato un problema, ma ci sarà tempo e i risultati aiuteranno a risolverlo. Non vedo una squadra scazzata, i giocatori me ne hanno parlato solo il primo giorno. Ora c'è solo da migliorare, poi ci siederemo al tavolo e cercheremo di risolvere tutto".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Oltre a una classifica complicata, gennaio è alle porte così come il mercato invernale.

"Dopo Sassuolo incontrerò il ds e il presidente e parleremo di tutto. Ma dobbiamo fare poco, i giocatori forti ci sono spero che si firmeranno i rinnovi perchè in giro meglio di questi ce ne sono pochi".

La linea Gattuso è chiara.

"4-3-3, palleggiare dal basso, ottenere superiorità numerica quando cerchiamo i nostri attaccanti e tenere bene il campo".

Su Fabian Ruiz e Milik.

"Fabian può fare il regista con le sue caratteristiche e con le sue linee di passaggio, ha qualità. Non aggredisce la prima palla, ti dà ordine e palleggio".

"Arek mi piace, lega il gioco, tecnicamente sa far giocare bene e in area è presente. Ma come lui ce ne sono tanti, tutti i calciatori offensivi che abbiamo hanno grandissime qualità".

Ancelotti alternava Meret e Ospina, ma Ringhio sembra propenso a puntare principalmente sull'ex Udinese.

"Ho bisogno di certezze e continuità, ma David ci sta dando tanto e sa fare bene il suo mestiere".

Chiusura su Lozano, per il quale Gattuso ha individuato la collocazione tattica.

"Lozano 20 goal li ha fatti da attaccante esterno di destra e lo vedo più lì che prima punta".

Potrebbe interessarti anche...