Genoa-Lazio 2-2: Luis Alberto salva l'Aquila al 91'

Durante Genoa-Lazio un tifoso ha colpito Maresca con un pacchetto di caramelle: il giudice sportivo ha punito il club ligure con 7000 euro di multa.

Il ritorno in panchina di Juric fa resuscitare il Genoa che va davvero ad un passo dalla vittoria contro una Lazio dominante a livello territoriale, ma poco concreta sotto porta.

La partita viene sbloccata dal Cholito Simeone, il primo a beneficiare del ritorno di Juric, che torna al goal dopo nove giornate d'astinenza mettendo a segno la sua undicesima rete stagionale.

La risposta della Lazio è immediata e si tramuta nel meritato goal del pareggio di Biglia, che prima si fa ipnotizzare dal dischetto da un grandissimo Lamanna e poi lo buca sulla ribattuta.

Nel secondo tempo l'assedio della Lazio non produce risultati, anzi è il Genoa a trovare nuovamente il vantaggio con il goal dell'ex di Goran Pandev, un altro che non segnava da tempo, addirittura tre anni.

Ma nel primo dei sette minuti di recupero arriva la rete che non ti aspetti, quella di Luis Alberto, che da oggetto misterioso si trasforma in salvatore della Lazio.

I GOAL

10' SIMEONE 1-0 - Palladino crossa dalla sinistra per Simeone che si coordina bene di testa e infila in rete prendendo in controtempo Strakosha.

47' BIGLIA 1-1 - Il capitano della Lazio si fa parare il calcio di rigore da Lamanna, ma sulla ribattuta è il più lesto a ribadire in rete.

78' PANDEV 2-1 - Perfetto il cross dalla destra di Lazovic per Pandev che sbuca sul secondo palo e segna il più classico dei goal dell'ex.

91' LUIS ALBERTO 2-2 - Gran bottta da fuori area dell'attaccante spagnolo, Lamanna si allunga ma questa volta non riesce respingere.

I MIGLIORI

GENOA: LAMANNA

Para un rigore e si supera in più di un'occasione. Una sicurezza tra i pali, senza il goal di Luis Alberto sarebbe stato l'uomo partita.

LAZIO: LUIS ALBERTO

Il giovane attaccante spagnolo entra bene in partita e segna un gran goal, il suo primo in Italia, preziosissimo per la Lazio nella corsa all'Europa.

I PEGGIORI

GENOA: RIGONI

Raramente nel vivo dell'azione, si becca un'ingenua ammonizione e non riesce a dare il giusto supporto al centrocampo.

LAZIO: IMMOBILE

Lotta come sempre, tuttavia spreca alcune occasioni che uno come lui non può sbagliare. La stanchezza per le troppe partite si fa sentire.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità