George Clooney paperone dal cuore d'oro: 14 milioni regalati a 14 amici

Primo Piano
·2 minuto per la lettura

“Se vengo investito da un autobus, sono tutti nel mio testamento. Ma allora perché aspettare di essere investito da un autobus?”. E’ stato questo il pensiero che ha portato George Clooney ad un regalo senza precedenti a 14 amici, i più importanti, che gli sono stati accanto in ogni momento della sua vita, da quelli belli a quelli meno esaltanti.

Chi trova un amico, trova un tesoro si sa, ma quelli dell’attore americano valgono sicuramente molto di più e in segno di gratitudine l’ex “Doug Ross” non è voluto essere da meno. Ecco allora che lo stesso 59enne, nel corso di un’intervista a GQ, ha spiegato come ha fatto a regalare 14 valigette con un milione in contanti in ciascuna, ai suoi amici del cuore: “Ero single, avevo circa 52 anni. Ho scoperto un posto dove hanno giganteschi pallet di banconote”.

LEGGI ANCHE: Annegamento Naya Rivera: l'ex marito fa causa per omicidio colposo

La storia, venuta alla luce nel 2017 come rumor, è stata confermata dallo stesso Clooney che ha spiegato: “Tutti questi ragazzi, nel corso di 35 anni, mi hanno aiutato in vari modi. Ho dormito sui loro divani quando non sapevo dove andare. Mi hanno prestato soldi quando ero al verde e aiutato quando ne avevo bisogno. Senza di loro non avrei avuto tutto questo”.

Il gesto dal cuore d’oro risale al 2013 quando da poco era uscito il film Gravity. Secondo le previsioni della Warner Bros non doveva essere un gran affare e da qui la scelta di pagare Clooney in percentuale sugli incassi per non esporsi troppo con il budget. "Pensavano sarebbe stato un flop", ha spiegato George a GQ, ma il film si rivelò invece un gran successo: sette statuette Oscar e, soprattutto, 720 milioni di dollari di incassi al botteghino.

Una fortuna per Clooney, allora il single più desiderato al mondo e senza figli. Aveva appena conosciuto la futura moglie Amal, ma non poteva non avere un pensiero speciale per gli amici. Da lì l’idea del regalo milionario.

Ma come trasportare, in sicurezza, tutti questi soldi? Fare un bonifico non sarebbe stato all'altezza del personaggio, così dopo aver scoperto i “pallet di banconote”, noleggiò un vecchio furgone con la scritta "fiorista" per passare inosservato e lo caricò di soldi, spartiti poi in 14 valigette diverse.

Il giorno dopo invitò i suoi amici a casa sua e mostrò loro una mappa con tutti i luoghi del mondo che potè visitare grazie a loro e, in segno di gratitudine, diede loro le valigette col denaro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: La Casa Bianca fa male ai Trump: guai in vista per Ivanka