Giampaolo non cambia: "Bonaventura non è pronto, Suso può fare il trequartista"

Goal.com
Giampaolo presenta la prima a San Siro del Milan con il Brescia: "Non cambio le mie idee. Bonaventura non è pronto. Suso può fare il trequartista".
Giampaolo presenta la prima a San Siro del Milan con il Brescia: "Non cambio le mie idee. Bonaventura non è pronto. Suso può fare il trequartista".

Dopo il passo falso all'esordio contro l'Udinese, il Milan incrocia il Brescia alla seconda giornata. Un derby lombardo per Marco Giampaolo, alla caccia dei primi punti sulla panchina rossonera.


Il tecnico ex Sampdoria ha presentato la sfida in conferenza stampa, ricordando la sconfitta di Udine e ribadendo i suoi principi di gioco. A

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Il Milan deve stare nella metà campo avversaria. Non è un problema di qualità dei giocatori ma mancanza di conoscenze collettive, serve tempo per assimilare. Sento la squadra fortemente fidelizzata. La gara di Udine è stata sbagliata, si può solo fare meglio. Modulo? Non è una questione di numeri ma è una questione di uomini e di interpretazione”.

La parola d'ordine per Giampaolo è calma e pazienza, sia per l'inserimento dei nuovi che per riportare i rossoneri in alto.

"Un giocatore che arriva non può pensare di giocare il giorno dopo titolare nel Milan. Si deve mettere in fila e lavorare. Chiedo pazienza ai tifosi, tutte le partite sono toste ed importanti. Il Milan deve tornare a fare il Milan”.

Indicazioni di formazione con Bonaventura che non è ancora pronto a livello di condizione per giocare, mentre a centrocampo sarà da valutare l'impiego di Bennacer, che potrebbe esordire da playmaker. Possibile la conferma di Borini.

“Jack è un giocatore eccezionale, ma non è ancora del tutto pronto fisicamente. Calhanoglu playmaker? In quel ruolo vedo Biglia e Bennacer. Biglia purtroppo si è fatto male e Ismael prima di Udine era appena arrivato ed aveva solo due allenamenti, quindi la scelta è ricaduta su Hakan. Per Suso vedremo domani; può giocare trequartista. Borini è un giocatore utile ed è pronto anche a livello fisico”.

Battuta anche sul mercato, dove Giampaolo non si aspetta novità e non darà messaggi in prima persona.

“I miei dirigenti vedono gli allenamenti e fanno le loro valutazioni. Sapranno se c’è da fare ancora qualcosa. Io alleno la squadra e penso ad allenare. Movimenti in uscita? Non ne sono al corrente”.

Potrebbe interessarti anche...