Giocatore del Milano perquisito dalla polizia armata

calciatore fermato pistola
calciatore fermato pistola

Il centrocampista francese del Milan, Tiémoué Bakayoko, è stato fermato con la sua auto e perquisito dalla Polizia con l’utilizzo di una pistola.

Tiémoué Bakayoko fermato e perquisito dalla Polizia

Spiacevole episodio per il centrocampista francese con origini ivoriane, Tiémoué Bakayoko, che è stato costretto a scendere dalla sua auto nel centro di Milano ed è stato perquisito da un agente, mentre un altro poliziotto gli puntava la pistola contro il veicolo.

Il calciatore 27enne gioca nel Milan e proprio con lo storico club milanese si è aggiudicato il suo primo trofeo in Italia, laureandosi campione lo scorso maggio. Ora, con la nuova stagione alle porte, è stato vittima di un buffo inconveniente.

Le immagini del filmato e lo spiacevole inconveniente

Nel filmato registrato da qualche passante che si trovava lì vicino e che ha riconosciuto il calciatore è mostrata la situazione. Nel video finito sul web Bakayoko si trova appoggiato all’auto della polizia e viene perquisito con persino l’ausilio di una pistola.

Ad un certo punto un agente si avvicina a chi lo sta controllando e gli sussurra qualcosa nell’orecchio. Alla fine i poliziotti si rendono conto dell’errore e si scusano con il calciatore, lasciandolo andare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli