I giocatori del Milan col contratto in scadenza nel 2022: il punto e le prospettive

Matteo Baldini
·2 minuto per la lettura

Il Milan vede nella qualificazione in Champions la priorità assoluta, il desiderio a cui restare aggrappato in una stagione che sembrava promettere sogni persino più importanti, ma tra le varie big è evidente che quella rossonera sia la società che dovrà sbrigare pratiche anche scomode in ottica contratti, già per l'estate del 2021 (Donnarumma, Calhanoglu e Ibrahimovic su tutti). Al di là delle questioni più urgenti, poi, ci sono questioni valide in prospettiva ma altrettanto centrali per comprendere i piani rossoneri per il futuro, spingendosi anche oltre quello a breve termine.

Evidenti, ad esempio, i riflessi sul mercato per quei giocatori in scadenza nel 2022, elementi importanti della rosa rossonera che (senza un rinnovo) potrebbero diventare cessioni quasi obbligate per non rischiare un addio a parametro zero. Questo il punto sulle scadenze rossonere nel giugno 2022:

1. Davide Calabria

Davide Calabria | MB Media/Getty Images
Davide Calabria | MB Media/Getty Images

Situazione certo lontana dalla complessità di altri rinnovi che il Milan deve concretizzare, anche con maggiore urgenza. La volontà delle parti, del Milan e del giocatore, coincide e non presenta particolari spigoli: tutto sembra condurre a una prosecuzione del matrimonio, con un ingaggio più ricco per il terzino autore di una buona stagione e più prezioso che mai per Pioli, anche quando serviva una mano in mediana.

2. Franck Kessié

Franck Kessié | Jonathan Moscrop/Getty Images
Franck Kessié | Jonathan Moscrop/Getty Images

Anche in questo caso c'è la voglia del Milan di riconoscere il buon rendimento del giocatore, vero fulcro della metà campo rossonera, ma al momento le parti non sembrano così vicine sul fronte economico. Ovviamente l'incontro interlocutorio di fine marzo, con l'agente, non sarà l'ultimo ed esistono senz'altro i margini per ridurre le distanze e proseguire insieme

3. Simon Kjaer

Simon Kjaer | Jonathan Moscrop/Getty Images
Simon Kjaer | Jonathan Moscrop/Getty Images

Il centrale danese, nella prima fase della stagione, ha saputo imporsi come uno dei pilastri della squadra, affidabile in campo e come riferimento per la squadra. L'unico neo riguarda la condizione fisica e gli infortuni piuttosto frequenti, non si esclude dunque che la valutazione del Milan sul giocatore - pensando al rinnovo - tocchi anche il discorso di una tenuta non sempre massima. La volontà del giocatore non dovrebbe comunque essere in dubbio e se il Milan rinnovasse la fiducia nel danese un accordo non sarebbe un problema.

4. Alessio Romagnoli

Romagnoli e Pioli | Srdjan Stevanovic/Getty Images
Romagnoli e Pioli | Srdjan Stevanovic/Getty Images

Quando una situazione spinosa e non di facile risoluzione riguarda un captano è logico che il clamore sia amplificato, in questo caso le distanze tra domanda e offerta, citate anche in altre trattative, potrebbero essere davvero incolmabili e le richieste di giocatore e agente potrebbero persino condurre alla scelta di cedere il giocatore prima che la scadenza si faccia pericolosamente vicina.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A.