Giocatori senza squadra: confermato sussidio di disoccupazione

La GIBA ha confermato per il quinto anno consecutivo il proprio progetto di sussidio ai giocatori senza squadra. La misura è stata creata nel 2015, su proposta dei giocatori presenti nel Direttivo della GIBA, quale reale strumento di solidarietà verso i colleghi di lavoro meno fortunati. L’Associazione è stata la prima in Europa a proporlo.

Quest’anno, i giocatori di basket iscritti alla GIBA – che hanno più di 23 anni, nella stagione 2018/2019 hanno giocato in Serie A, Serie A2 o Serie B e hanno giocato almeno 5 stagioni in campionati nazionali – se fra il 7 e il 18 ottobre 2019 saranno senza contratto ma ne staranno cercando uno, potrebbero ottenere il sussidio di disoccupazione. Il sussidio è previsto anche per le giocatrici di Serie A1 Femminile. Le richieste saranno vagliate in ordine di arrivo e soddisfatte a seconda del budget a disposizione.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...