Giochi del Mediterraneo, Malagò: "Italia protagonista nel 2026"

adx/sam
Askanews

Roma, 24 ago. (askanews) - "Il 2026 sarà un anno speciale per lo sport italiano. Oltre alle Olimpiadi Invernali di Milano Cortina, infatti, l'Italia, con Taranto e la Puglia, ospiterà la XX edizione dei Giochi del Mediterraneo". Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, esprime la soddisfazione dell'assegnazione a Taranto dei Giochi del Mediterraneo del 2026.

"Si tratta di un nuovo e importante riconoscimento per il nostro Paese e, in particolare, per il mondo sportivo che fa riferimento al Comitato Olimpico Nazionale Italiano e che è apprezzato all'estero per le capacità mostrate nell'organizzazione dei grandi eventi - spiega il numero uno del Coni -. I miei complimenti vanno alla delegazione azzurra presente a Patrasso, a partire dalla Vice Presidente Alessandra Sensini, dal Membro onorario del CIO, Mario Pescante e dai Presidenti federali Michele Barbone e Angelo Cito, con il supporto di Anna Di Luca. Rivolgo, inoltre, le mie congratulazioni al Governatore della Puglia, Michele Emiliano, al Sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, al Governo e al Parlamento che hanno sostenuto la candidatura, a Elio Sannicandro, che ne ha curato il dossier, e a tutti rappresentanti di un territorio che, attraverso questa importantissima manifestazione sportiva, troverà certamente una straordinaria occasione di promozione e rilancio della Regione, anche in termini di riqualificazione dell'impiantistica sportiva".

"Lavorando insieme, facendo squadra - ha concluso Malagò -, abbiamo dimostrato ancora una volta di saperci giocare le nostre carte. Con soddisfazione e orgoglio posso affermare che l'Italia vivrà un 2026 da assoluta protagonista sul palcoscenico dello sport mondiale".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...