Olimpiadi, decisione ufficiale: "Giochi rinviati al 2021"

Sportal.it

"I Giochi della XXXII Olimpiade saranno riprogrammati dopo il 2020, ma non oltre l'estate 2021, per salvaguardare la salute degli atleti e di tutta la comunità internazionale". Con queste parole il Comitato Olimpico Internazionale ha dato seguito alle parole del primo ministro del Giappone, Shinzo Abe, che aveva anticipato alla tv nazionale 'Nhk' la decisione di rinviare i Giochi Olimpici di Tokyo al 2021. Una decisione arrivata dopo un colloquio telefonico fra il premier nipponico e i membri del Comitato Olimpico Internazionale, fra i quali il presidente Thomas Bach.

Si tratta di una scelta sofferta ma ormai inevitabile vista l’emergenza in corso per la pandemia di Covid-19. Negli ultimi giorni diversi comitati olimpici avevano fatto pressione per rinviare i Giochi: tra le cause, anche l’impossibilità di completare entro il mese di luglio i tanti tornei di qualificazione ancora in corso in diverse discipline.

Nel fine settimana appena trascorso il Cio aveva cercato di prendere tempo, sostenendo che una decisione definitiva sarebbe arrivata nel giro di un mese: esclusa sin da subito la possibilità di cancellare l’evento, si era parlato di uno slittamento di qualche mese e di partire in autunno. Dopo l’intervento di Abe, tuttavia, il punto di vista è completamente cambiato e ora si attende soltanto la comunicazione ufficiale da parte del Cio, con l’indicazione delle nuove date.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...