Giro, Nibali pianifica qualcosa

·1 minuto per la lettura

Vincenzo Nibali al termine della sedicesima tappa del Giro d'Italia ha fatto il punto sulla sua situazione: "Gli altri hanno sicuramente qualcosina in più. Oggi era un arrivo da stare lì davanti molto attenti. Ero sulla ruota di Kelderman, ho seguito. Era un arrivo difficile, una tappa molto lunga. Domani sarà tutto diverso, ci sono un po’ di salite molto interessanti e bisogna restare in guardia". Su un possibile tentativo per cambiare la classifica generale che lo vede settimo: "Bisogna prendere quello che viene, mi sento di dire che sto bene e se capita una giornata buona bisogna provarci", le parole dello Squalo, che poi analizza il suo avversario numero uno: "Kelderman sta bene, ma il nemico ce l’ha in casa. Hindley sta bene, pedala bene, se decide di dare gas va via da solo. A Piancavallo ha fatto un ritmo indiavolato e si è spostato solo all’ultimo chilometro, dando dimostrazione di forza".