Gli ambiziosi piani della Cina per poter diventare una potenza del calcio mondiale in futuro

·1 minuto per la lettura

Nonostante le difficoltà palesate negli ultimi tempi (anche e soprattutto per via del Covid), la Cina non abbandona i suoi ambiziosi piani per la scalata al mondo del calcio. A riportarlo è l'agenzia di stampa britannica Reuters.

Cina | Chung Sung-Jun/Getty Images
Cina | Chung Sung-Jun/Getty Images

Il presidente Xi Jinping vuole trasformare la Cina in una potenza del calcio in futuro e per farlo è pronto a portare avanti l'ambizioso piano avviato qualche anno fa: nel paese asiatico saranno realizzati nuovi centri di formazione, tutte le principali città saranno incentivate a creare una o più squadre di calcio sia maschili che femminili al fine di migliorare gli standard di gioco e diventare una delle principali potenze mondiali di questo sport.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Attualmente al 77° posto nel ranking FIFA, l'obiettivo finale della Cina è quello di poter, prima o poi, ospitare e poi successivamente vincere un Mondiale di calcio entro il 2050. Ci riusciranno? L'ambizione di certo non manca.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli