Gli impegni del tecnico non permettevano allo stesso di rimanere in quarantena

·1 minuto per la lettura
covid klopp funerale della madre
covid klopp funerale della madre

Jurgen Klopp, allenatore del Liverpool, ha perso sua madre, la signora Elisabeth di 81 anni, ma a causa delle regole anti covid non ha potuto partecipare al funerale. Il tecnico vive e lavora in Inghilterra, mentre la mamma è deceduta in Germania dove è vietato in questo momento l’ingresso dei passeggeri provenienti dalla Gran Bretagna. In realtà, però, il problema non sarebbe stato tanto rientrare nel suo Paese natale, ma tornare in Inghilterra dove per chi arriva è previsto un periodo di quarantena di 10 giorni non conciliabile con i molti impegni lavorativi del tecnico.

Covid, Klopp non partecipa funerale della madre

“Quando si potrà viaggiare di nuovo senza limitazioni – ha detto Klopp al quotidiano Schwarzwalder Botefaremo un’altra cerimonia per ricordarla come si deve. Era una vera mamma nel miglior senso del mondo. Essendo una devota cristiana, so che adesso è in un posto migliore. Il fatto che non sia potuto essere al suo funerale è dovuto ai protocolli anti coronavirus.

Una situazione inimmaginabile fino a qualche mese fa, ma che purtroppo è diventata una consuetudine visti i tempi: i rapporti, anche quelli più intimi, spesso vengono divisi dalle distanze geografiche e dalle norme per contenere la pandemia. Anche il calcio d’altronde risente di tutto questo con gli stadi vuoti da un anno e le sfide internazionali che richiedono sempre un arduo impegno per cercare di essere disputate in Paesi che permettano alle squadre di poter tornare in patria senza dover incappare in periodo di stop e quarantena. Accadrà anche al Liverpool che per gli ottavi di finale di Champions League contro il Lipsia giocherà nel campo neutro di Budapest.