Glik avverte la Juventus: "Ho il cuore granata, cerchiamo un'altra sorpresa"

Nervi tesi durante Juventus-Monaco: Kamil Glik 'calpesta' Gonzalo Higuain costringendo l'argentino a ricorrere alle cure dei sanitari.

Fin dal momento del sorteggio delle semifinali di Champions League, quando nel Principato hanno scoperto l'accoppiamento con la Juventus, Kamil Glik non sta più nella pelle. L'ex difensore del Torino, come racconta a 'Tuttosport', affronterà la 'Vecchia Signora' sempre col Torino nel cuore e anche per regalare una gioia alla sua vecchia città. 

Ecco le parole del difensore del Monaco in merito alla sfida: "Quando ho visto che ci avevano sorteggiato contro la Juventus il cuore batteva più veloce. A Torino ho vissuto 5 anni splendidi, sono cresciuto come giocatore e come uomo. E’ normale che sia una partita speciale. Un pezzo del mio cuore è granataNel calcio l’impossibile non esiste. Proveremo a fare un'altra sorpresa e andare noi in finale di Champions".

Glik poi continua spiegando la favola del Monaco: "Piano piano ci siamo creati una consapevolezza, sicuramente la qualificazione in Champions League è stata importante, poi la vittoria con il PSG a inizio stagione. Sia le vittorie in campionato che quelle in coppa creano quell'autostima che ti rende più forte per tutta la stagione".

"Secondo me prima del sorteggio tutti speravano di incrociare il Monaco. Il Manchester City sicuramente voleva prendere il Monaco e credo fosse lo stesso per il Borussia. Ma guardate come è andata: tutti ci cercavano, ma alla fine abbiamo vinto sempre noi. La Juventus può essere favorita, lo è sicuramente sulla carta perché ha giocatori di grande esperienza, ma per noi non cambia niente. Decide solo il campo".

Infine, chiusura legata al talento Mbappé: "Se fai questi numeri a 18 anni, non solo in Ligue1, ma anche in Champions League, vuol dire che siamo di fronte a un giocatore eccezionale. Diventerà tra i più forti al mondo".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità