#GoalItalians - Deludono Soriano e Sansone, Borini decisivo

Manolo Gabbiadini segna il primo goal del Southampton, Simone Zaza decisivo per la vittoria del Valencia. In rete anche Giovinco e Pellè.

17/4 - ROBERTO SORIANO (VILLARREAL) - Schierato dal 1’ nel match perso sul campo dell’Alaves, si muove molto sulla trequarti ma raramente riesce a trovare lo spunto giusto. Si spegne con il passare dei minuti, per lui anche un’ammonizione al 66’.

17/4 - NICOLA SANSONE (VILLARREAL) - Non riesce mai a rendersi pericoloso e diventa facile preda per i difensori dell’Alves. Prova opaca per lui, viene sostituito a 4’ dal termine.

16/4 - DOMENICO CRISCITO (ZENIT) - Titolare a sinistra nel match perso sul campo dello Spartak Mosca, al 66’ sforna un gran cross che consente a Dzyuba di realizzare il goal che vale il momentaneo pareggio.

16/4 - MATTEO DARMIAN (MANCHESTER UNITED) - Partita solida soprattutto in fase difensiva, lascia pochissimo al dirimpettaio Pedro.

16/4 - SEBASTIAN GIOVINCO (TORONTO) - Deludente nella sfida di Columbus contro i Crew: sconfitta di misura, ma rispetto al solito la Formica Atomica non trova nè goal nè assist, risultando un po' spaesato.

16/4 - SIMONE ZAZA (VALENCIA) - Scialba gara in generale tra i Pipistrelli e il Siviglia, la formazione dell'ex juventino gioca senza troppo desiderio di vittoria, lui non incide.

15/4 - ANTONIO NOCERINO (ORLANDO) - Ottima prestazione davanti alla difesa contro i LA Galaxy, superarlo è sempre complicato.

15/4 - ANDREA PIRLO (NEW YORK CITY) - Buon match per il centrocampista, sostituito al minuto 77 per rifiatare. Scena rubata da Villa grazie al gran goal da centrocampo, lui da lezioni nello stesso cerchio come ogni settimana.

15/4 - MARCO MANCOSU (MONTREAL) - Sempre pericoloso, l'attaccante sardo si procura il rigore con cui gli Impact trovano il goal del pareggio, nella gara vinta 2-1 contro l'Atalanta.

15/4 - SALVATORE SIRIGU (OSASUNA) - Impresa da record per il portiere italiano che, contro l'Atletico (vittorioso alla fine per 3 a 0), para due rigori nel giro di nemmeno due minuti : mai successo nella storia della Liga.

15/4 - ALESSIO CERCI (ATLETICO MADRID) - Entra contro l'Osasuna ad un quarto d'ora dal termine: era dal dicembre del 2014 che non giocava nel campionato spagnolo .

15/4 - MANOLO GABBIADINI (SOUTHAMPTON) - In campo per un'ora contro il Manchester City, che si imporrà con un netto 3 a 0. Non riesce a mettersi in evidenza e paga con la sostituzione.

15/4 - STEFANO OKAKA (WATFORD) - Per lui solo gli ultimi 12' della gara contro lo Swansea, battuto per 1 a 0: subentra a Niang.

15/4 - FABIO BORINI (SUNDERLAND) - Entra in campo all'88' del match interno contro il West Ham e trova il goal del definitivo 2-2: ingresso risolutivo, anche se il Sunderland resta fanalino di coda in Premier.

15/4 - GIULIO DONATI (MAINZ) - Titolare nel successo casalingo per 1 a 0 contro l'Hertha, ha una buona occasione al 23'. Rimedia un'ammonizione nella ripresa.

14/4 - MARCO VERRATTI (PSG) - Schierato sul centrodestra della mediana a tre dei parigini nella gara vinta contro l'Angers. Ammonito dopo soli 12', commette qualche fallo di troppo.

14/4 - THIAGO MOTTA (PSG) - Sostituisce Matuidi al 77': poco dopo arriverà il 2-0 sull'Angers, siglato sempre da Di Maria.

14/4 - FERNANDO FORESTIERI (SHEFFIELD WEDNESDAY) - Entrato in campo al 62', decide la sfida interna col Cardiff siglando il goal-partita a 6' dal termine: sale a 12 centri in stagione.

14/4 - EZEQUIEL SCHELOTTO (SPORTING LISBONA) - Offre come sempre il suo contributo sulla fascia destra nel 3-0 rifilato a domicilio al Setubal. Ammonito>

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità