Gomez: "Ho avuto divergenze con Gasperini. Ma non avrei mai pensato di lasciare l'Atalanta"

Alessio Eremita
·1 minuto per la lettura

Alejandro Gomez ha riavvolto il nastro dei ricordi e ripercorso gli attimi dolorosi del suo addio all'Atalanta. Queste le dichiarazioni rilasciate dal fantasista argentino ai microfoni di ElDesmarque: "Dispiaciuto? Sì certo. Ovviamente. Non avrei mai immaginato che questa situazione sarebbe accaduta. Sono cose che la vita ha in serbo per te, situazioni che possono accadere in qualsiasi lavoro o ambiente. Si possono avere discussioni o divergenze, nel mio caso con l'allenatore. Ognuno va per la propria strada ed è come qualsiasi altro lavoro".

Gian Piero Gasperini e Alejandro Gomez | Marco Luzzani/Getty Images
Gian Piero Gasperini e Alejandro Gomez | Marco Luzzani/Getty Images

Sul sì alla proposta del Siviglia, il Papu ha ammesso: "C'era la possibilità che il club potesse fare uno sforzo per me. Ho avuto grandi offerte dalla MLS, ma non era mia idea andarci adesso. Posso ancora competere ad alto livello in un campionato competitivo come quello spagnolo. Il mio obiettivo era rimanere in Europa in un buon campionato e continuare in Nazionale. Quando mi hanno chiamato dal Siviglia ho detto: 'Fai tutto il possibile per chiudere l'operazione'".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.