Gotti rivela: "Pirlo in crisi? Fossi stato in lui non avrei mai accettato la panchina della Juve al primo anno"

Niccolò Mariotto

Luca Gotti, attuale tecnico dell'Udinese, nel corso della trasmissione Tiki Taka in onda nella serata di ieri sulle reti Mediaset, ha speso alcune dichiarazioni in merito al difficile momento che sta attraversando la Juventus ed il collega Andrea Pirlo.

Luca Gotti | Jonathan Moscrop/Getty Images
Luca Gotti | Jonathan Moscrop/Getty Images

La scorsa estate se Gotti fosse stato in Pirlo non avrebbe mai accettato la panchina della Juventus al suo primo anno da allenatore: ci sarebbe andato solamente se al fianco di Maurizio Sarri, tecnico con il quale il friulano ha collaborato per diversi anni ricoprendo il ruolo di vice.

Andrea Pirlo | Valerio Pennicino/Getty Images
Andrea Pirlo | Valerio Pennicino/Getty Images

"Al posto di Pirlo, io non avrei accettato la panchina della Juve. Mi sarebbe piaciuto andarci con Sarri, invece.. Lui è una persona diretta, mi aveva detto che una volta tornato in Italia avrebbe chiamato il suo storico ex. Peccato. A lui consiglio di andare alla Roma, quei giocatori sarebbero funzionali alle sue idee", queste le parole rilasciate da Gotti.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.