Gp Turchia: 'Stroll in pole: 'Sono in stato di shock'

Adx
·1 minuto per la lettura

Roma, 14 nov. (askanews) - "Non ho parole, sono in stato di shock. Non mi aspettavo di essere qui. Dopo le PL3 c'erano tanti dubbi e incertezze. Prima delle qualifiche non sembravamo tanto competitivi ma sono davvero contento ora". Lance Stroll è al settimo cielo dopo la pole position conquistata a Istanbul per il Gp di Turchia di Formula1. "Ho messo insieme un grande giro alla fine. Avevo tanta pressione, avevo solo un tentativo perché dalle gomme da bagnato siamo passati alle intermedie - prosegue il ventunenne pilota canadese della Racing Point - Poi ho avuto traffico, Valtteri che si è girato davanti a me. Ho fatto un giro alla fine, avevo solo quello per centrare l'obiettivo ma mi sentivo bene in macchina. Ho azzeccato ogni curva, ho messo insieme tutto bene ed è un bel modo di tornare in carreggiata dopo settimane difficile. Dal Mugello andava tutto storto per me, ora mi sento bene, alla grande. Sapevamo che eravamo davanti, ma in queste condizioni non c'è tempo di pensare a quello che ti sta intorno, devi pensare solo alla curva che hai davanti. Una volta che ho montato le intermedie sapevamo che eravamo in una buona condizione. Questo è uno dei momenti più alti della mia carriera. Da ragazzi sogni momenti come questi. Domani? Adesso lasciami andare a dormire felice, ci penseremo domani alla gara".