Granada-Barcellona 1-4: Super Suarez e Neymar, poker blaugrana in Andalusia

Il Barcellona si impone a Granada con le reti di Suarez, Paco Alcacer e l'autorete di Saunier. Di Boga il momentaneo pareggio casalingo.

Il Barcellona espugna il campo del Granada e prosegue la sua marcia di inseguimento al primato: vanno a segno Suarez, Paco Alcacer e Neymar, con l'aiuto dell'autorete di Saunier; unico neo della serata l'infortunio di Rafinha.

Formazione più che coperta per Alcaraz, che si affida al solo punto di riferimento offensivo Kravets, supportato dagli esterni di centrocampo Pereira e Angban in un quadrato 5-4-1. Luis Enrique deve fare e meno di Messi e punta su Rafinha, schierato nel tridente accanto a Suarez e Neymar. Spazio anche a Gomes in mediana con Busquets e Rakitic, Mathieu prende il posto di Pique accanto a Mascherano.

Dopo soli 17 minuti Rafinha deve lasciare il campo per un problema fisico e lascia spazio a Paco Alcacer, che si rende subito pericoloso con una gran botta sotto la traversa, alzata in corner da Ochoa. Tre minuti dopo il portiere di casa si supera con un grande intervento in presa bassa: neutralizzata la conclusione ravvicinata di Suarez al 27'.

La partita è ovviamente condotta dal Barcellona, che trova il vantaggio poco prima dell'intervallo sul bellissimo lancio di Jordi Alba: il resto lo fa tutto il solito Suarez, che scavalca il portiere con un delizioso pallonetto.

Ad inizio ripresa la doccia fredda per i catalani sulla bellissima giocata di Saunier, che inventa un perfetto filtrante per il neo entrato Boga: il classe '97 francese si presenta tutto solo davanti a Ter Stegen e lo batte con un preciso diagonale rasoterra.

La reazione ospite però è immediata e rabbiosa: al 64' Suarez lancia Paco Alcacer, che sfrutta un'errata linea difensiva della squadra avversaria e batte ancora Ochoa in uscita con un piatto destro basso.

A questo punto la squadra di Luis Enrique controlla il possesso palla con più tranquillità, nel finale il centrocampista Agbo rimedia due cartellini gialli nel giro di tre minuti e lascia in dieci i suoi.

Ne approfitta subito il Barcellona, che realizza il tris all'83': Neymar converge e taglia a fette la squadra avversaria, la palla finisce sui piedi di Rakitic, che incrocia di destro e trova l'angolino basso grazie anche alla decisiva deviazione di Saunier. In pieno recupero arriva anche il poker con Neymar, che finalizza da distanza ravvicinata un bel passaggio basso di Paco Alcacer.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità