Grande Italia: netto 3-0 alla Turchia, Olimpico in festa

·1 minuto per la lettura

Buona la prima. E' super Italia al debutto europeo contro la Turchia: l'autogol di Demiral, l'opportunismo di Immobile, la classe di Insigne. Un tempo per sbloccarsi, poi la festa sul campo, con una squadra, quella di Mancini, che butta già con velocità, ritmo e pressione istantanea il muro eretto da Gunes. Calhanoglu e compagni non si vedono mai, a differenza di Insigne e soci: prima un tiro impreciso del 10 azzurro, poi le conclusioni da fuori di Barella e Locatelli, il miracolo di Cakir sul colpo di testa di Chiellini e le proteste di Spinazzola per un netto fallo di mano di Celik. 0-0 al 45esimo, con la Turchia solo in difesa.

GUARDA ANCHE - L'Italia arriva allo stadio "Olimpico: parte Euro 2020

Nella ripresa un cambio, via Florenzi dentro Di Lorenzo, grimaldello utile per scardinare la squadra rossa: calci d'angolo e cross dal fondo, spinta che non si ferma, quella Azzurra. Poi, da sinistra, imbucata di Locatelli, che pesca Barella, che serve Berardi, finta di accentrarsi, va sul fondo, cross per Immobile, anticipo di Demiral che però butta la palla nella sua porta. L'1-0 scioglie la Turchia, che fa male sulle fasce, con Spinazzola che ci prova due volte sbattendo su Cakir, ma sulla seconda respinta ecco Immobile: 2-0. Immobile che serve l'assist per Insigne per il definitivo 3-0, classico tiro a giro, specialità della casa. E in tutte e tre le azioni da gol è stato fondamentale Berardi: nel secondo l'intuizione per Spinazzola, nel terzo il recupero palla. Tris Azzurro, nona vittoria consecutiva. Meglio non si poteva iniziare

   

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli