Granoche come Muntari: goal fantasma non concesso in Frosinone-Spezia

Episodio controverso in Frosinone-Spezia: un tiro di Granoche supera la linea, ma il goal non viene concesso. I liguri: "Chiediamo rispetto".

Sulley Muntari, Frank Lampard e tanti, tanti altri. E pure Pablo Mariano Granoche, che può a tutti gli effetti rivendicare un posto nel lungo elenco di tutti coloro che non si sono visti convalidare un goal nonostante un pallone entrato completamente in porta.

È accaduto in Frosinone-Spezia, gara valevole per il 38° turno del campionato di Serie B: sul punteggio di 0-0 l'attaccante ospite ha fatto partire un bellissimo destro al volo dal limite dell'area, con palla che ha prima colpito la parte inferiore della traversa e poi superato abbastanza nettamente la linea di porta, prima di uscirne nuovamente.

Goal netto, che né il direttore di gara Riccardo Pinzani di Empoli né i suoi assistenti hanno però considerato tale. I liguri e Mimmo Di Carlo hanno protestato, ma senza successo: la rete non è stata concessa e il punteggio non si è sbloccato. Un episodio che fa discutere e che in Serie A non sarebbe potuto accadere: nel massimo campionato è infatti in vigore la Goal Line Technology, a differenza del torneo cadetto.

Per quanto riguarda il povero Granoche, è il secondo goal fantasma stagionale che l'ex attaccante del Chievo non si vede convalidare: la vista non troppo lunga degli arbitri lo aveva già penalizzato lo scorso 18 marzo, a Brescia, con lo Spezia costretto a fermarsi sull'1-1 al Rigamonti.

In merito all'accaduto, lo Spezia ha voluto dire la sua tramite una nota ufficiale: "La Società intende esprimere il proprio disappunto e la propria preoccupazione, chiedendo a gran voce maggior attenzione e rispetto verso i sacrifici che Proprietà, Società, staff tecnico, calciatori e tifosi fanno quotidianamente".

"Il rischio che la passione evapori, che la fiducia nelle istituzioni lasci campo al dubbio, che la ferma certezza del giusto si crepi, è rischio concreto - conclude il club ligure sul proprio sito - Ne usciremmo tutti sconfitti se ciò dovesse accadere".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità