Gravina sul Coronavirus: "Sospensione campionato possibile se un giocatore fosse positivo"

Goal.com

Anche a porte chiuse, lo svolgimento del campionato di Serie A rimane a rischio a causa del Coronavirus. Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha infatti affermato ai microfoni di 'Rai Sport' che, in caso di contagio per un giocatore, il campionato si potrebbe fermare del tutto.

"In caso di Coronavirus per un giocatore di Serie A adotteremo tutti i provvedimenti necessari per garantire prima la tutela dei nostri atleti. Non possiamo escludere neanche sospensione del campionato”.

Il numero uno della FIGC ha anche parlato dell'ipotesi delle partite in chiaro, lanciata dal Ministro dello Sport, ma tramontata dopo il 'no' della Lega Serie A, nonostante l'ok di Gravina.

“Abbiamo cercato, raccogliendo l’invito del ministro Vincenzo Spadafora, di andare incontro alle esigenze degli italiani nella speranza che tutti possano seguire questi eventi da casa. Che i presidenti discutano dei propri interessi è un grave errore perché danneggia l’immagine del calcio italiano ma anche i loro interessi”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...