Grifo si prende l'Italia e aspetta la A: tra Samp e Lazio, le idee per gennaio

La doppietta segnata l'altra sera contro l'Albania certamente non avrà cancellato il dolore e la delusione per non essersi qualificati al Mondiale. Ma almeno per Vincenzo Grifo l'amichevole contro la nazionale di Edy Reja ha avuto un significato importante: l'esterno tedesco di nascita ha infatti voluto mandare l'ennesimo messaggio all'Italia. Più che al ct Roberto Mancini, che gli aveva dato fiducia schierandolo titolare, ai club della Serie A che ogni anno sembrano dimenticarsi di lui, che stagione dopo stagione mette in serie numeri da sogno in Germania.

CHE NUMERI - Nei primi mesi del 2022/23, Grifo ha realizzato 11 gol e fornito tre assist in 21 partite tra Bundesliga ed Europa League con la maglia del Friburgo. Un rendimento altissimo, che ha spinto il suo club in piena zona Champions League. Eppure il sogno di Vincenzo è sempre la Serie A: lo scorso gennaio la Sampdoria fece un tentativo concreto per portarlo, finalmente, in Italia; qualche mese fa fu invece il turno della Lazio, che si fermò però solo a qualche contatto iniziale. In vista del mercato di gennaio la corsa a Grifo non si preannuncia facile, visto che il Friburgo non ha intenzione di privarsene a meno di offerte irrinunciabili, dai 15 milioni di euro in su: altro messaggio, dopo quello dello stesso calciatore, per la Serie A.