Guai per Fabregas: denunciato per una pallonata ad un bambino

Una donna ha denunciato Fabregas dopo un incidente in un parco londinese: "Può pagare i danni tutta la vita".

Cesc Fabregas denunciato per una pallonata. E' successo veramente, ma non per un tiro sbagliato a Stamford Bridge, ma bensì a Belgrave Square, Londra. Il centrocampista spagnolo, infatti, potrebbe risarcire la giovane mamma 29enne Victoria Diethadt per un tiro che sfortunatamente ha colpito il figlio della ragazza.

Fabregas si trovava insieme alla famiglia a Westminster, giocando a pallone con i figli e la moglie Daniella. Una conclusione sbagliata ha beccato il piccolo di sei mesi, scioccando la madre: "La palla ha colpito molto forte mio figlio sulla testa, stava tremando" ha evidenziato la giovane al 'Sun'.

"Mark, mio figlio, di solito è pieno di vita, ma domenica si è addormentato dopo quello che è successo e quando si è svegliato ha cominciato a fissare il vuoto" ha denunciato la madre del bambino, che secondo la ricostruzione sedeva accanto ad un cartello indicante chiaramente l'impossibilità di giocare a calcio nel parco.

Victoria Diethadt si è dunque scagliata su Fabregas: "Ho chiesto come si chiamava, ma non me l'ha detto. La moglie invece sì, si è fatta avanti e mi ha dato il suo nome". La ragazza, che ha immediatamente portao il bambino all'ospedale dopo lo sfortunato incontro con il calciatore di Conte, chiede di fatto circa 600 euro al giocatore spagnolo, una miseria considerato il ricco stipendio del calciatore.

Oltre alle immediate spese mediche per il piccolo trauma cranico e la commozione cerebrale diagnosticata in ospedale, la madre è pronta a citare in giudizio Fabregas per ulteriori trattamenti se, come pensa, dovessero insorgere danni cerebrali gravi a suo figlio: "E' abbastanza ricco per pagare le cure a vita" le parole della donna.

Da canto suo il giocatore spagnolo non ha ancora detto la sua direttamente riguardo l'episodio, ma un portavoce di Fabregas ha comunque evidenziato come il giocatore del Chelsea si sia più volte scusato per quanto accaduto.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità