Guardiola furioso in Liverpool-Manchester City: le proteste diventano virali

Pep Guardiola ha avuto da ridire nei confronti di Oliver, arbitro di Liverpool-Manchester City. Le sue proteste hanno già fatto il giro del mondo.
Pep Guardiola ha avuto da ridire nei confronti di Oliver, arbitro di Liverpool-Manchester City. Le sue proteste hanno già fatto il giro del mondo.

La sentitissima e attesissima sfida tra Liverpool e Manchester City si è risolta con la vittoria dei ‘Reds’ per 3-1. Klopp ha festeggiato, mentre il suo rivale Pep Guardiola ha recriminato per due possibili rigori: due falli di mano, uno nel primo tempo e uno nel secondo tempo, che l’arbitro Oliver non ha ritenuto passibili di punizione.

La protesta è esplosa soprattutto dopo il secondo possibile rigore negato, arrivato  poco dopo il goal del 3-1 di Bernardo Silva che aveva riaperto totalmente la partita. Guardiola è andato dal quarto uomo e ha urlato “due” a ripetizione facendo anche il gesto con le dita. Chiaro riferimento ai due rigori negati.

Non è finita, perché anche a fine partita Guardiola ha fatto sentire la sua voce: è andato dall’arbitro a centrocampo per stringere la mano alla terna e, mentre la stringeva a Oliver, ha urlato due volte “Thank you so much!”. Un ringraziamento molto provocatorio, con il direttore di gara che è rimasto fermo e impassibile. La FA comunque non prenderà provvedimenti contro il tecnico.

Il nervosismo di Guardiola è stato portato allo stremo anche dal distacco che continua ad aumentare dal Liverpool in classifica: ora gli ‘Sky Blues’ sono a 25 punti contro i 34 dei rivali. Davanti alla squadra di Pep ci sono anche Chelsea e Leicester a 26 punti. Per una volta il mondo non parla delle tattiche e del calcio-spettacolo di Guardiola: a diventare virali sono state le sue proteste.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...