Guardiola prolunga con il City: contratto fino al 2023

Adx
·2 minuto per la lettura

Roma, 19 nov. (askanews) - Pep Guardiola sarà l'allenatore del Manchester City per altri due anni. Il tecnico catalano ha prolungato il contratto fino all'estate del 2023. Guardiola si è seduto sulla panchina del City nell'estate del 2016, da allora ha vinto otto trofei: due volte la Premier, una FA Cup, tre Coppe di Lega e due volte il Community Shield. Non solo, come scrive anche il City nel suo comunicato, "ha portato con sé una vera e propria trasformazione nello stile di gioco del club". Dal suo arrivo Guardiola ha vinto 181 delle 245 partite sotto il suo comando, una percentuale di vittorie del 73,87%, vincendo un trofeo ogni 31 match. "Da quando sono arrivato al Manchester City mi sono sempre sentito il benvenuto: nel club, nella città stessa, da parte dei giocatori, dello staff, dei tifosi, delle persone di Manchester, del presidente e del proprietario - sono le prime parole di Guardiola fresco di rinnovo -. Da allora abbiamo ottenuto molto insieme: segnato gol, vinto partite e trofei, e siamo tutti molto orgogliosi di questi successi. Ho tutto ciò che potrei desiderare per fare bene il mio lavoro e sono onorato dalla fiducia. La sfida per noi è continuare a migliorare ed evolverci, e sono molto entusiasta di aiutare il Manchester City a farlo". "Il naturale passo successivo del viaggio" "Il rinnovo è la testimonianza di come le qualità e la passione di Pep Guardiola siano ormai intrecciate col Manchester City - ha commentato il presidente del club Khaldun al-Mubarak -. L'estensione del contratto di Pep è il naturale passo successivo in un viaggio che si è evoluto nel corso degli anni. È un prodotto della fiducia e del rispetto reciproco che esiste tra di noi. Sono sicuro che tutti i tifosi del City condividano la mia gioia e le entusiasmanti opportunità che, col duro lavoro, saremo pronti a cogliere".