Guardiola a sorpresa: "Se non battessi il Real, il City potrebbe esonerarmi"

Goal.com
Il City affronta il Real Madrid agli ottavi di Champions. Guardiola rivela: "Magari mi diranno che vogliono vincere la Champions e mi esonereranno".
Il City affronta il Real Madrid agli ottavi di Champions. Guardiola rivela: "Magari mi diranno che vogliono vincere la Champions e mi esonereranno".

Il Manchester City vive l'ossessione Champions League. Da 10 anni il club degli sceicchi prova a conquistare il trofeo più ambito d'Europa, ma non è mai andato oltre una semifinale nel 2016, in un anno in cui peraltro le aspettative erano anche al ribasso, vista la dipartita ormai annunciata di Pellegrini.

Dopo di lui è arrivato Guardiola, che la Champions l'ha vinta due volte con il Barcellona. Per ora però non è mai andato oltre i quarti di finale. E ora agli ottavi si trova già di fronte il Real Madrid dei titani.

A 'Football Daily' Pep ha rivelato, forse esagerando o forse no, che il Manchester City potrebbe anche esonerarlo se per caso non dovesse riuscire a battere il Real Madrid e andare avanti.

“Se non dovessimo battere il Real Madrid, magari il presidente o il direttore sportivo verranno da me, mi diranno che non è abbastanza, che vogliono vincere la Champions League, ed esonerarmi. Lo credo davvero? Non lo so, molte volte è successo”.

Guardiola dal suo arrivo al City in tre anni ha vinto 7 trofei, ma gli manca ancora un trionfo europeo. Che sia l'anno buono?

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...