Hakimi-PSG: tutta la verità sulla trattativa

·2 minuto per la lettura

Servono soldi freschi dal mercato e per l’Inter sembra già ora del primo sacrificio. Non è tempo di guardare al progetto o di aspettare altre proposte, occorre denaro e partirà il primo che garantirà offerte allettanti. Una scelta che urta ogni strategia futura in favore del profitto odierno. In cima alla lista dei cedibili è finito il marocchino, Achraf Hakimi. Il treno nerazzurro che nel corso di questa stagione ha arato la fascia destra con dirompente forza fisica, riportando alla memoria qualche giocata di Maicon, uno dei terzini più amati di sempre nella storia nerazzurra. Ebbene, su Hakimi c’è il forte interesse del PSG, che attualmente non ha ancora avviato alcuna trattativa con l’entourage del calciatore, ma che ha sondato il terreno con gli uomini mercato di viale della Liberazione.

PRIMA OFFERTA BASSA - La prima proposta non soddisfa i nerazzurri, dalla Francia hanno presentato un’offerta da 60 milioni di euro. Pochi affinché l’Inter decida di lasciar andare uno degli uomini più determinanti della stagione scudetto. E poi Hakimi è giovanissimo, ha elevatissime prospettive di crescita. Per convincere l’Inter a cederlo, servono più soldi. Almeno 10 milioni di euro in più, anche se Ausilio e Marotta fanno sapere che il calciatore vale 80 milioni di euro. Difficilmente la trattativa si chiuderà a certe cifre, più facile che i due club si vengano incontro.

VECCHIO PALLINO E NUOVO CHE AVANZA - E se alla fine cessione sarà, l’Inter pensa a un nome che da tempo è sul taccuino di Piero Ausilio: Alessandro Florenzi. Calciatore della scuderia Lucci, agente che con l’Inter conserva rapporti privilegiati. L’esterno di proprietà della Roma conta una serie di requisiti che ai nerazzurri interessano molto: conosce bene il campionato italiano, è affidabile e, infine, arriva da una stagione giocata da protagonista proprio con la maglia del PSG. Non solo, l'altro profilo che l'Inter segue da oltre un anno è quello di Emerson Royal, terzino destro del Barcellona che ha brillato in prestito al Betis. Idee, al momento solo queste. Prima c’è da capire entro quanto tempo prenderà quota il possibile affare con il PSG, quello che porterebbe Hakimi in Francia. Un sacrificio doloroso ma che Zhang reputa indispensabile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli