Hakimi a un passo dall'addio all'Inter: la situazione (e l'indizio decisivo)

·1 minuto per la lettura

Che l'Inter debba cedere almeno un calciatore entro il 30 giugno per dare ossigeno alle disastrate casse nerazzurre non è certo un mistero. Come non lo è il fatto che il maggior indiziato alla partenza, oggi come oggi, sarebbe Achraf Hakimi. L'esterno marocchino arrivato un anno fa dal Real Madrid per 40 milioni di euro, subito grande protagonista dello scudetto vinto con l'ormai ex tecnico Antonio Conte, è il calciatore che stuzzica le fantasie di quasi tutte le big d'Europa. E anche l'unico che può ricevere un'offerta tangibile.

La gioia di Hakimi dopo il gol al Crotone | Maurizio Lagana/Getty Images
La gioia di Hakimi dopo il gol al Crotone | Maurizio Lagana/Getty Images

A Steven Zhang serve chiudere la prossima sessione di mercato con un attivo da 80-90 milioni di euro e Hakimi, spiega l'edizione odierna del Corriere dello Sport, ha visto già partire l'assalto del Paris Saint Germain e di Leonardo con una proposta da 70 milioni di euro (bonus compresi). Risposta dell'Inter? Posta alzata ad 80, con un messaggio implicito lanciato anche alle altre squadre - Bayern e Chelsea - che negli ultimi tempi hanno messo gli occhi sull'esterno marocchino.

Ad ogni modo, a prescindere dalla destinazione, sembra certo che sarà Hakimi il primo a salutare l'Inter. E l'indizio decisivo, sempre rivelato dal Corriere dello Sport, lascia pochi spazi ai dubbi: il calciatore ha già disdetto la casa presa in affitto a Milano dove ha vissuto con moglie e figlio la sua prima esperienza italiana. Che sembra già finita dopo 45 presenze, 7 reti e 8 assist.

Segui 90min su Instagram.