Hamilton: "Sorpreso che il mondo si fermi e la F1 vada avanti"

Adx
Askanews

Roma, 12 mar. (askanews) - "Sono molto, molto sorpreso che siamo qui, è bello che possiamo avere le gare, ma è quasi uno shock essere seduti in una conferenza stampa e che ci siano così tanti tifosi in pista". Così Lewis Hamilton nella conferenza di apertura del Gp di Australia di Formula1 in programma domenica sul circuito di Melbourne. "Il mondo intero - continua - sta rispondendo, forse troppo tardi, la Nba è stata già sospesa, Trump ha bloccato i voli dall'Europa, ma la F.1 va ancora avanti...". Poi parla degli incendi in Australia. "Ho visto le devastazioni degli incendi, con un numero di animali morti difficile da immaginare - dice Lewis -, volevo vedere di persona la situazione e soprattutto essere vicino alle organizzazioni che hanno aiutato e stanno aiutando a ripristinare la situazione". Sul ruolo della Mercedes nel 2020 aggiunge: "Non so se 'fiducia' sia la parola giusta - dice con riferimento a quanto emerso dai test invernali -. Noi abbiamo lavorato il più possibile, ma abbiamo avuto anche problemi di affidabilità: i ragazzi hanno cercato di capirli, per arrivare qui nelle migliori condizioni possibili. Arriviamo qui al meglio della nostra preparazione, ma finché non ci misuriamo con gli altri non sapremo mai il nostro livello".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...