Handanovic da record, ma l'Inter aspetta Onana: come cambia il futuro del capitano nerazzurro

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Tre clean sheet nelle ultime tre partite, solo due gol subiti nelle ultime sette considerando sia campionato che Champions. Samir Handanovic ha chiuso la porta dell'Inter a doppia mandata respingendo tutte le critiche di inizio stagione. Il portiere nerazzurro è uno dei leader dello spogliatoio nerazzurro, punto di riferimento per i giovani e sicurezza tra i pali. Quest'anno ha toccato le 545 partite in Serie A, entrando nella top ten dei calciatori con più presenze nel campionato italiano (10° posto, superato Albertosi a quota 532).

LO SWITCH CON ONANA - Personalità e leadership grazie alla quale si è preso la fascia da capitano, ma nei piani futuri dell'Inter per Handanovic non è più previsto un ruolo da protagonista. In casa nerazzurra sono pronti allo switch tra i pali, la società ha già bloccato Andre Onana che arriverà in estate a parametro zero dopo la fine del contratto con l'Ajax, e con lui vogliono iniziare un nuovo ciclo. Una volta scelto il titolare del prossimo anno, bisognerà capire come gestire Handanovic.

LO SCENARIO FUTURO - Il contratto dello sloveno è in scadenza a giugno e non tutti in società sono convinti di rinnovarlo, ma alla fine sarà Samir a decidere: o accetta un ruolo secondario di vice Onana con riduzione dell'ingaggio rispetto agli attuali 3,2 milioni netti a stagione, oppure le strade tra l'Inter e Handanovic si separeranno. Il giocatore ha chiara la situazione e in questi mesi valuterà il suo futuro. Tra una parata e l'altra, per trascinare l'Inter al secondo scudetto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli