Handanovic farà di tutto: pronto un tutore per poter giocare Inter-Milan

Goal.com
In attesa di capire se potrà sfidarla domenica, Samir Handanovic nella Lazio ci ha giocato 6 mesi. Senza essere riscattato per un prezzo irrisorio.
In attesa di capire se potrà sfidarla domenica, Samir Handanovic nella Lazio ci ha giocato 6 mesi. Senza essere riscattato per un prezzo irrisorio.

Non è ancora certo, ovviamente, visto che mancano cinque giorni pieni al Derby di domenica sera tra Inter e Milan, ma Samir Handanovic non ha nessuna intenzione di rendersi indisponibile a prescindere e di non provare a recuperare per il Derby.

Anzi, tutto il contrario. Dopo essere andato in panchina contro l’Udinese, Samir Handanovic ha già cominciato il conto alla rovescia per domenica sera. In questi giorni di allenamento, con un tutore alla mano, lo sloveno proverà a parare, facendo mille prove e sperando di non sentire dolore e di guarire in fretta.

L’infortunio non è cosa da poco, ma nemmeno particolarmente grave. L’Inter nella giornata di lunedì ha comunicato che gli esami a cui si è sottoposto Handanovic hanno evidenziato un'infrazione al quinto dito. Le sue condizioni saranno valutate giorno dopo giorno e quindi il discorso in ottica Derby è stato lasciato completamente in ballo.

Tuttavia, come visto nella partita contro l’Udinese, se Handanovic non dovesse farcela l’Inter si affiderà a Daniele Padelli. L’ex portiere del Torino ha debuttato domenica in Serie A contro i friulani, mantenendo anche la porta inviolata.

Tra l’altro, anche se certamente in passato non è stata colpa di Handanovic, questa è la prima volta che l’Inter chiude un clean-sheet nel 2020, il che darà sicuramente grande fiducia e autostima a Padelli, se dovesse essere chiamato in causa in una partita sentita e importante come quella contro il Milan. Il dubbio probabilmente per Antonio Conte sarà sciolto solo nella giornata di domenica, a poche ore dal calcio d’inizio del Derby.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...