Hauge: "Fu Haaland a consigliarmi il Milan"

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

Jens Petter Hauge ha attraversato un (lungo) periodo di appannamento che spera di aver definitivamente messo alle spalle con il gol che, sabato scorso, ha permesso al suo Milan di pareggiare in extremis al "Meazza" contro la Sampdoria.

Il gol di Hauge alla Sampdoria | Soccrates Images/Getty Images
Il gol di Hauge alla Sampdoria | Soccrates Images/Getty Images

Il giovane attaccante norvegese, ai microfoni di SportMediaset.it, ha spiegato il suo momento in rossonero: "Vorrei dare il mio contributo alla squadra e fare gol, ma ho ancora spazio per migliorare e per questo continuerò a lavorare duramente" ha detto Hauge, che non ha poi risparmiato complimenti a Zlatan Ibrahimovic: "Zlatan è un grande, insieme abbiamo passato bei momenti. Quando sono arrivato mi ha detto di impegnarmi e godermela perché il Milan è un club con una storia importante. Mi ha detto di lavorare duro e inserirmi bene nel gruppo".

Erling Haaland | Clive Brunskill/Getty Images
Erling Haaland | Clive Brunskill/Getty Images

In ultimo, ma non per questo meno importante, Erling Haaland, compagno di Nazionale con la Norvegia (oltre che amico) e bomber del Borussia Dortmund: "Ci conosciamo da tanto ed è stato Haaland a consigliarmi il Milan quando gliene ho parlato. Mi ha detto che sarebbe stata dura, ma che mi sarei trovato bene. Lui in Italia? Perché no? Qui si troverebbe molto bene, visto che è veloce e molto forte".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A.