Henderson racconta: "Ero pronto a uccidere Suarez"

I rapporti tra il centrocampista del Liverpool e l'ex bomber dei Reds non sono sempre stati idilliaci: "Mi ha fatto davvero male".
I rapporti tra il centrocampista del Liverpool e l'ex bomber dei Reds non sono sempre stati idilliaci: "Mi ha fatto davvero male".

Il Liverpool sogna nuovamente in grande, dopo la vittoria della Champions lo scorso maggio. Attualmente i Reds hanno otto punti di vantaggio sulla seconda in Premier e quel titolo che manca da più di un ventennio potrebbe finalmente essere di nuovo Reds, dopo le tante occasioni sfumate.


Sembrano lontani anni luce le stagioni negative come quella del 2011, in cui il club di Liverpool arrò addirittura ottavo. Erano i Reds di Suarez, appena arrivato, e del giovane Henderson, tra gli altri. A proposito dei due ex compagni, l'attuale centrocampista dei Reds ha raccontato un aneddoto riguardante otto anni fa.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Intervistato dalla leggenda del Liverpool, Carragher, Henderson ha ricordato come odiasse Suarez nei primi mesi delluruguagio in città:

"Mi faceva sentire come se non fossi abbastanza bravo per stare nella sua stessa squadra in allenamento. Alzava le braccia come a dire ‘quello che cavolo sta facendo’ e come se non dovessi stare là. Mi ha fatto davvero male".

Allora 21enne, Henderson non vedeva Suarez come un compagno di squadra simpatico. Anzi:

"Lo ha fatto tre volte e poi sono esploso. Ero pronto ad ucciderlo...".

Da lì al 2014, anno in cui Suarez ha lasciato il Liverpool per approdare al Barcellona, i due giocatori hanno però cominciato a conoscersi stringendo una buona amicizia:

"E' diventato splendido con me dopo questo episodio e io mi sono molto avvicinato a lui".

I primi attriti, le prime impressioni, tutto spazzato via.

Potrebbe interessarti anche...