Higuain: “La Juve era chiodo fisso, sto rispondendo con i fatti”

higuain juve
higuain juve

Il Pipita è chiamato a rispondere alle domande della conferenza stampa che precede la sfida di Champions League tra Juventus e Atletico di Madrid. La partita si terrà domani, martedì 26 Novembre 2019, a Torino. Si tratta della quinta del girone eliminatorio. “Sono felice” ha detto Higuain “Non solo per la scelta di restare, ma anche per il modo in cui mi hanno trattato quando sono arrivato i compagni. Sono felicissimo di stare qui perché ho vissuto anni bellissimi, quindi la scelta di rimanere è stata un chiodo fisso”.

Il numero 21 bianconero ha continuato dicendo che il momento è positivo ma non bisogna accontentarsi. La staffetta con Dybala per lui è uno stimolo e in una grande squadra è normale alternarsi con giocatori fortissimi. E ogni volta che sono scesi in campo, sia lui sia La Joya hanno dato il massimo, rivelandosi decisivi più di una volta. L’ultima vittoria di Bergamo ne è un esempio limpido.

Higuain: “Juve era chiodo fisso”

Higuain ha poi spiegato come il suo modo di giocare sia cambiato rispetto a prima: “Non vivo più per il gol come se fosse un’ossessione, ora è importante che se non segna uno segna l’altro”. Per i prossimi mesi l’obiettivo è quello di avvicinarsi sempre di più al gioco che chiede mister Maurizio Sarri, presente anche lui in conferenza. L’inizio di stagione dei bianconeri, in ogni caso, è da top team europeo: già qualificata agli ottavi di Champions (con due turni di anticipo) e primo posto in campionato, dove rimane imbattuta.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...